Osservatorio DPC

DPC – Diritto Penale Contemporaneo nasce nel 2010 da un’idea dell’avvocato Luca Santa Maria, e in pochi anni, con oltre 750.000 utenti e 200.000 utenti unici al mese, è diventato il primo portale di diritto penale in Italia.

Diritto Penale Contemporaneo vuole essere, innanzitutto, un luogo per la discussione sul senso del diritto penale oggi. Uno spazio aperto a tutti gli operatori del diritto penale (magistrati, avvocati, accademici), ma anche a tutti coloro i cui saperi e le cui esperienze professionali e di vita hanno in qualche modo a che fare con il giudizio penale e con la pena.

Riflettere sul tema oggi è sempre più urgente, a fronte di un diritto penale sul quale si convogliano grandi aspettative da parte della società, ma anche molte diffidenze e, talora, aperte ostilità da parte di settori cospicui dell’opinione pubblica e dei suoi referenti politici.

Diritto Penale Contemporaneo aspira a conquistare spazio per una riflessione pacata, argomentata, attenta ai punti di vista dell’altro. Con un metodo che, senza celare i problemi, li analizzi e li discuta con le armi della ragione e del dialogo, sollevando lo sguardo, se possibile, oltre gli orizzonti dei confini nazionali.

In evidenza

Vai al sito